I nostri piatti sono il risultato di una continua ricerca e riproposizione di antiche ricette, dagli antipasti alla pasta (pici, maltagliati, strozzapreti, tagliatelle), tutta fatta a mano utilizzando farine di grani antichi macinati a pietra, al pane, anche questo fatto a mano utilizzando anche la farina di castagne, alle carni, in particolar modo la Cinta Senese e gli agnelloni provenienti dagli allevamenti biologici locali.

Ingredienti fondamentali sono le erbe spontanee della Val d’Orcia e dell’Amiata: dal timo all’ortica, dalla vitabbia allo “stridolacchio”, protagoniste nei risotti, nelle frittate e nei tortelli (che inseriamo nel menù solo quando è stagione per la ricotta).

E in esclusiva per noi e su nostra ricetta, viene realizzato il liquore “Giulebbe”, prodotto dalla macerazione dei petali di rosa canina, che nei poderi veniva offerto durante il rinfresco nelle cerimonie importanti come battesimi e matrimoni. Dall’antipasto al dolce, tutto alla Taverna del Pian delle Mura è scelto, preparato e proposto secondo la filosofia del cibo salutare e del mangiar bene.

TortinoCinta820

[Tortino di zucca gialla, rapastrelle, rivestito di rigatino di cinta senese bio]